Fare la birra- Utility

Fare la birra- Utility

Foglio excell che raggruppa le seguenti funzioni       SCARICA

Calcolo della F.G. in base all'attenuazione del lievito

Calcolo del Luppolo sostitutivo in base a peso ed alfaacidi
Calcolo del IBU dal quantitativo di luppolo
Calcolo del quantitativo di Luppolo partendo dal IBU

Calgolo del grado Plato Conoscendo O.G ed F.G.
Calcolo del vol. alcolico Conoscendo O.G ed F.G. 


Correzione e conversione gradi Brix SG / Brix per i rifrattometri

Lagerizzazione Veloce

Processo di  Lagherizzazione veloce MCDOLE, seguendo la fermentazione man mano che varia la densità aumentando la temperatura. Bisogna fare prima due calcoli piuttosto semplici per sapere come regolarsi. 

-Monitorare costantemente la densità di attenuazione alla temperatura costante di fermentazione 12°C

-Dal giorno che avremo misurato la densita al 50% di attenuazione iniziamo ad aumentare la temperatura di 1 grado

-Dal giorno che avremo misurato la densita al 75% di attenuazione iniziamo ad aumentare la temperatura di 3 gradi

-Dal giorno che avremo misurato la densita al 90% di attenuazione iniziamo ad aumentare la temperatura di 2 grado 

fino alla temperatura massima di 18°C da non superare

Punto medio della fermentazione DTD

OG.iniziale - FG stimata = DTD  

Es: ( 1.052 - 1.010 = 42)

Densita target  (50% di attenuazione) 

OG – (DTD x 0,5)  

Es:  52-(42x0.5) = 31

quando sarà raggiunta la densita 1.031 aumentare la temperatura di 1 grado

Densita target 1 (75% di attenuazione)  

OG – (DTD x 0,75)  

Es:  52-(42x0.75) = 20.5

quando sarà raggiunta la densita 1.020/1.021 aumentare la temperatura di 3 gradi

Densita target 2 (90% di attenuazione)

OG – (DTD x 0,9)  

Es:  52-(42x0.9) = 14.2

quando sarà raggiunta la densita 1.020/1.021 aumentare la temperatura di 2 gradi

e mantenerla fino a fine fermentazione.

____________________________________________________________________________________________________________________

Processo di  Lagherizzazione veloce BRULOSOPHY seguendo la fermentazione man mano che varia la densità aumentando la temperatura.

Punto medio della fermentazione DTD

OG.iniziale - FG stimata = DTD  

Es: ( 1.052 - 1.010 = 42)

Densita target  (50% di attenuazione) 

OG – (DTD x 0,5)  

Es:  52-(42x0.5) = 31

quando sarà raggiunta la densita 1.031 aumentare la temperatura di 2°c ogni 2 giorni fino alla temperatura massima di 18°C 

Fermentazione pressurizzata ( isobarica)

La fermentazione pressurizzata o isobarica è una tecnica di livello professionale per svolgere la fermentazione della birra, apportando alcuni vantaggi rispetto alla classica fermentazione a pressione ambiente. 

Questa tecnica prevede di effettuare parte della fase primaria di fermentazione (e la maturazione) a pressioni maggiori di quella atmosferica, con conseguenti effetti sul metabolismo del lievito, e quindi sulle caratteristiche della birra finita.

La maggior quantita di Co2 che resta disciolta nel mosto aiuta a ridurre sensibilmente la produzione di esteri e avere effetti sulla moltiplicazione dei lieviti. Nelle Birre fermentate a bassa temperatura si possono ottenere fermentazioni più rapide a temperature più alte senza andare a discapito delle qualità visive e organolettiche. 

Principalmente fermentando quindi in un ambiente completamente chiuso e saturo di Co2 si abbattono rischi di infezioni e ossidazioni, e recuperando l'anidride carbonica ottenuta, si può eliminare la fase di Priming e maturazione dopo imbottigliamento, riducendo i tempi di lavorazione della birra finita strettamente a quelli della fermentazione.

Leave a Reply